Come Vestirsi a Parigi

Come Vestirsi a Parigi? Ecco Cosa Mettere in Valigia

Stai pianificando il tuo viaggio a Parigi?

Non sai cosa mettere in valigia e come vestirsi a Parigi?

Niente paura! In questo articolo trovi una guida dettagliata al riguardo.

In particolare scoprirai:

  • Come è generalmente il clima a Parigi nei vari mesi dell’anno.
  • Come vestirsi a Parigi in base alla stagione.

Sei pronta/o? Buona lettura!

Prima di iniziare…

LINK UTILI PER IL TUO VIAGGIO A PARIGI

  • Paris Museum Pass: il pass turistico per accedere GRATIS alla quasi totalità delle attrazioni di Parigi (con un risparmio medio del 40-60% sul totale)

Biglietti per le attrazioni più popolari

Migliori visite guidate e free tour in italiano

Dove alloggiare a Parigi

Come vestirsi a Parigi a marzo, aprile e maggio (primavera)

Il clima a Parigi in primavera

Come vestirsi a Parigi a marzo, aprile e maggio

Iniziamo parlando un po’ del clima a Parigi durante i mesi primaverili. Le temperature sono sicuramente molto più abbordabili rispetto al freddo inverno parigino.

La minima a Marzo è di 5° gradi e la massima di 13°. Ad aprile e maggio le temperature si alzano ulteriormente raggiungendo una temperatura media di circa 15-16 gradi.

Quindi si tratta di un clima primaverile un po più freddo rispetto a quello del nord Italia (molto più freddo rispetto al sud, ovviamente).

Ma l’unica vera sfida è la pioggia. A Parigi piove discretamente, e la primavera è uno dei periodi più piovosi. In genere ci sono quasi 9 giorni di pioggia al mese durante questo periodo. Quindi se sei in vacanza per 4 giorni, aspettati almeno 1 giorno di pioggia.

Vuoi saperne di più su marzo? Leggi la mia guida completa: Visitare Parigi a marzo

Cosa mettere in valigia per Parigi in primavera

Cosa mettere in valigia per Parigi in primavera

Ora che sappiamo che tempo fa a Parigi in primavera, vediamo cosa mettere in valigia.

Prima di tutto, un buon impermeabile è essenziale. Visto che le temperature non sono proibitive un trench classico e impermeabile è perfetto.

Oltre al trench è d’obbligo un ombrello piccolo (e magari chic) da portare sempre con te. Perché a Parigi può piovere in qualsiasi momento.

Un altro capo da portare assolutamente è un foulard oppure una sciarpa leggera, che oltre ad essere un accessorio elegante, ti protegge dagli occasionali venti freddi che abbracciano la capitale francese.

Altre cose importanti da portare sono sicuramente delle scarpe leggere e comode che ti permettono di camminare a lungo, e qualche scarpa elegante, specialmente per uscire alla sera.

Cos’altro? Camicie e giacche! per creare i tuoi outfit eleganti. D’altronde siamo italiani a Parigi, possiamo mica sfigurare con i nostri cugini d’oltralpe?

Ecco una breve lista di cosa mettere in valigia per Parigi a marzo, aprile e maggio:

  • Trench o impermeabile.
  • Ombrello piccolo.
  • Camicie.
  • Giacche eleganti.
  • Jeans e pantaloni.
  • T-shirts (da mettere sotto le giacche).
  • Scarpe comode ed eleganti.
  • Occhiali da sole.
  • Accessori e gioielli.

Come vestirsi a Parigi a giugno, luglio e agosto (estate)

Il clima a Parigi in estate

Come vestirsi a Parigi a giugno, luglio e agosto

E adesso parliamo del clima durante il periodo estivo. A giugno le temperature toccano picchi di 24, 25°. Con temperature minime di 14°. Luglio e agosto invece le temperature si alzano di altri 2-3 gradi, toccando picchi massimi di circa 30 gradi.

Anche se le temperature sembrano decisamente più basse rispetto alle nostre, devi sapere che l’umidità è molto alta, cosa che rende le temperature realmente percepite, ben più alte di quelle effettive.

A livello di pioggia? In media ci sono circa 7-8 giorni di pioggia al mese. Quindi anche d’estate può piovere da un momento all’altro, anche se in maniera meno assidua rispetto alle altre stagioni.

Cosa mettere in valigia per Parigi in estate

cosa mettere in valigia per parigi in estate

Le temperature durante il periodo estivo a Parigi come hai visto sono ottime. A livello di vestiti se sei una donna ti consiglio di portare con te tanti vestitini, alcune eleganti da sera, altri per le tue lunghe camminate durante il giorno.

Una crema solare è importante, anche se il sole è meno intenso rispetto all’Italia.

A livello di scarpe per i maschietti consiglio di portare qualche mocassino, anche quelli estivi in tessuto. Per la sera invece qualcosa di più elegante.

Alle donne consiglio oltre a qualche scarpa di ginnastica elegante, anche le ballerine, che a Parigi vanno sempre di moda. Anche i sandali vanno bene. Un altro accessorio utile e allo stesso tempo chic è un cappello di paglia, tipo pamela.

Infine non dimenticarti di portare l’ombrello. Come hai visto piove anche durante l’estate, anche se non si tratta quasi mai di pioggia torrenziale.

Ecco in breve una lista di cosa portare in valigia per Parigi a giugno, luglio o agosto:

  • T-shirts.
  • Camicie leggere ma eleganti.
  • Bermuda (uomo).
  • Gonne.
  • Un appello di paglia (tipo pamela)
  • Pantaloni estivi (uomo).
  • Vestitini (per le donne).
  • Mocassini (uomo).
  • Ballerine (donne).
  • Crema solare protezione 30+.
  • Ombrello.
  • Occhiali da sole.

Come vestirsi a Parigi a settembre, ottobre e novembre (autunno)

Il clima a Parigi in autunno

Come vestirsi a Parigi a settembre, ottobre e novembre

Anche l’autunno è un ottimo periodo in cui visitare Parigi. Le temperature scendono rispetto all’estate ma permettono di visitare la città senza alcun problema.

La temperatura minima si raggiunge a novembre, ed è di circa 6°, la massima ovviamente a settembre, ed è di 22°. La temperatura media durante l’autunno oscilla tra 10 e i 15 gradi. Le piogge cominciano ad essere più assidue, anche se meno rispetto alla primavera e all’inverno. Ci sono circa 8 giorni di pioggia al mese.

Cosa mettere in valigia per Parigi in autunno

Cosa mettere in valigia per parigi in autunno

Innanzitutto maglioncini leggeri e cardigan, che ti permettono di vestire a strati per combattere eventuali giornate fredde. Poi delle camicie a maniche lunghe, che puoi indossare anche sotto i maglioncini e cardigan. Oltre a questo ovviamente porta con te un trench o un impermeabile.

Anche la sciarpa è un accessorio fondamentale per proteggerti dal vento, che in autunno e specialmente a novembre inizia a farsi sentire.

Per le donne consiglio jeans e qualche gonna. Oltre a collant, che ti permettono di isolare il calore corporeo e di vestire relativamente leggero senza sentire il freddo.

Per quanto riguarda le scarpe, vanno bene scarpe di ginnastica comode, e stivaletti (specie se vai a novembre).

Infine, non dimenticare un ombrello!

Ecco un elenco di cosa mettere in valigia per Parigi a settembre, ottobre o novembre:

  • Giacca.
  • Maglioncini e cardigan.
  • Camicie.
  • Trench.
  • Pantaloni e Jeans
  • Gonne.
  • Collant.
  • Scarpe comode ma eleganti, stivaletti.
  • Ombrello.
  • Sciarpa.

Come vestirsi a Parigi a dicembre, gennaio e febbraio (inverno)

Il clima a Parigi in inverno

come vestirsi a Parigi a dicembre, gennaio e febbraio

L’inverno è per ovvi motivi la stagione più fredda dell’anno a Parigi. Le temperature scendono drasticamente, fino a toccare nelle giornate più fredde quasi lo 0. La temperatura media resta comunque durante tutto l’inverno intorno ai 4-5°. Con massime di 9° e minime di 2-3°.

La pioggia si intensifica e raggiunge la media di 9-10 giornate al mese. Ovviamente si tratta di piogge più copiose rispetto alle altre stagioni. Nevica anche, ma poco e non in maniera assidua. Il cielo è quasi sempre coperto, con qualche rara giornata di sole.

Cosa mettere in valigia per Parigi in inverno

cosa mettere in valigia per parigi in inverno

La regola principale per goderti Parigi anche se la visiti durante l’inverno è vestire a strati.

Prima di tutto, un cappotto è essenziale. Uno pesante, che ti protegga dal freddo e dal vento, come un Parka.

Poi maglioni di lana e cardigan, guanti e una sciarpa. E qualche camicia da mettere sotto i maglioni o il cardigan.

Per le donne consiglio di portare dei collant invernali, da mettere sotto i jeans o le gonne. Consiglio qualche calzamaglia che ti aiuta a stare al caldo nelle giornate più fredde.

Per quanto riguarda le calzature, scarpe comode ma che ti tengano al caldo e al riparo dalla pioggia. Gli stivaletti sono d’obbligo da questo punto di vista.

Infine, non dimenticare un ombrello!

Ecco una lista di cosa mettere in valigia per Parigi a dicembre, gennaio o febbraio:

  • Cappotto o parka pesante
  • Maglioni e cardigan
  • Camicie
  • Jeans e gonne
  • Collant e calzamaglia
  • Stivali
  • Ombrello
  • Guanti
  • Sciarpa
  • Cappello di lana o basco

Vuoi altri consigli utili per organizzare un viaggio indimenticabile a Parigi? Leggi le mie guide di viaggio, eccole:

ASPETTA! HO UN ULTIMO CONSIGLIO PER TE

Hey ciao! Prima di andare…

Lo sapevi che a Parigi puoi partecipare a dei free tour super interessanti?

Si tratta di un modo economico per conoscere storia, fatti e curiosità su questa meravigliosa capitale europea.

Ho messo insieme una lista dei migliori free tour (che puoi prenotare gratuitamente) con relativi links di prenotazione.

Importante: i posti sono sempre limitati perché essendo la prenotazione gratuita, c’è molta richiesta.

Free tour del centro, lungo la Senna (in italiano)

La visita guidata si svolge nel centro di Parigi, e ti porterà alla scoperta delle più importanti attrazioni che si affacciano lungo la Senna e della storia della capitale francese.

È il modo ideale per avere una panoramica della città e della sua storia. Clicca qui per prenotare questo questo free tour


Free tour di Montmartre (in italiano)

Questa visita guidata in italiano si svolge nel pittoresco quartiere (o per meglio dire villaggio) di Montmartre.

La durata è di circa 2 ore in cui scoprirai la astoria del quartiere, i vari personaggi importanti che vi hanno vissuto e perché (come ad esempio Van Gogh) e tanto altro. Clicca qui per prenotare il free tour


Free tour dei misteri e delle leggende di Parigi (in inglese)

Sei un amante del brivido e delle storie “macabre”?

Ecco il free tour che fa per te. Ti porterà alla scoperta della Parigi occulta e misteriosa. Con storie raccapriccianti realmente accadute nella capitale francese.

Ad esempio hai mai sentito parlare del barbiere e del fornaio di Rue Chanoinesse e di come facevano “scomparire” i clienti? Clicca qui per prenotare questo free tour

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *