Cosa vedere a Parigi in 4 giorni
 | 

Cosa Vedere a Parigi in 4 Giorni: Itinerario Perfetto 2024

Vuoi capire cosa vedere a Parigi in 4 giorni?

In questo articolo ho preparato per te un itinerario completo e suddiviso in giorni, in cui scoprirai:

  • Cosa vedere a Parigi, nei quartieri più interessanti della città.
  • Un itinerario dettagliato, che include come raggiungere ogni attrazione.
  • Orari delle attrazioni, prezzi dei biglietti, e dove acquistarli.
  • Tanti consigli per pianificare il tuo itinerario perfetto per 4 giorni a Parigi.

Buona lettura e bon voyage!

Prima di iniziare…

LINK UTILI PER IL TUO VIAGGIO A PARIGI

  • Paris Museum Pass: il pass turistico per accedere GRATIS alla quasi totalità delle attrazioni di Parigi (con un risparmio medio del 40-60% sul totale)

Biglietti per le attrazioni più popolari

Migliori visite guidate e free tour in italiano

Dove alloggiare a Parigi

itinerario per visitare parigi in 4 giorni

Giorno 1: Champs Elysées, Louvre, Les Halles

Pronta/o per questi 4 giorni a Parigi?

Il nostro itinerario inizia con la visita di alcune delle attrazioni più iconiche della città. Oggi infatti ci concentreremo sulla visita del quartiere Champs Elysées (esatto, quello del celebre viale della moda e del lusso), e di Les Halles, il quartiere che ospita anche il Museo del Louvre.

Ecco una mappa di cosa vedremo nel primo giorno a Parigi:

  • Arco di Trionfo
  • Avenue de Champs Elysées
  • Opéra Garnier
  • Place de la Concorde
  • Museo del Louvre
  • Centre Pompidou
  • Forum des Halles

Prima di iniziare l’itinerario…

Alloggiare in questa zona a Parigi?

Vuoi sapere se è il caso di alloggiare intorno al quartiere degli Champs Elysées? Ecco una breve descrizione.

Tutta la zona conosciuta anche come “il triangolo d’oro” è una delle aree più glamour ed eleganti in cui alloggiare a Parigi. Qui infatti trovano sede le boutique più importanti dei marchi come Kenzo, Louis Vuitton, Chloé, Tiffany e tanti altri. Oltre a diversi musei dedicati alla moda.

Per ovvi motivi, si tratta di una delle zone più care in assoluto in cui alloggiare.

A chi la consiglio? In primis a chi ha il budget per prendere un hotel o un appartamento in questa zona. E poi a chi è appassionato di lusso, moda e design.

Hotel consigliati in questa zona:

Arc de Triomphe

Arco di Trionfo, da vedere in 4 giorni a Parigi

L’Arco di Trionfo è uno dei simboli più rappresentativi di Parigi. Quando pensi a questa città, le prime immagini che vengono in mente sono quelle dell’arco oppure della Tour Eiffel, vero?

L’Arco è a dir poco maestoso. Alto 50 metri, largo 45 metri e profondo 22 metri.

Vediamo qualche fatto storico:

La sua costruzione fu voluta da Napoleone Bonaparte, dopo la vittoria nell’importante battaglia di Austerlitz.

I lavori vennero affidati all’architetto e artista Jean Chalgrin e la prima pietra venne posata il 15 agosto 1806. I lavori andarono avanti con non pochi problemi, specialmente dopo la morte improvvisa dell’architetto, avvenuta nel 1811.

Da allora le cose andarono a rilento fino al 1824, quando Luigi XVIII decise di riprendere i lavori, che terminarono circa 12 anni dopo.

Cosa vedere nell’Arco di Trionfo di Parigi?

Le pareti interne del monumento sono ricoperte dai nomi di 660 generali francesi. I nomi sottolineati indicano coloro che sono morti in battaglia

Alla base dell’arco si trova una statua nota come “Tomba del Milite Ignoto”, dedicata a tutti i soldati morti nella Prima Guerra Mondiale la cui identità non è mai stata accertata

All’interno l’arco c’è anche un piccolo museo dedicato alla sua storia

Ma la parte più bella è senza dubbio la terrazza panoramica in cima al monumento, da cui si può godere di una delle viste più belle di tutta Parigi!

  • Biglietti: il biglietto costa 16€, online trovi la versione “salta la fila” per evitare lunghe attese. Trovi i biglietti online su questo sito.
  • Orari: tutti i giorni dalle 10:00 alle 22:30.
  • Ubicazione: Pl. Charles de Gaulle. Posizione su Maps

Avenue des Champs Elysées, da non perdere in 4 giorni a Parigi

Avenue des Champs Elysées, da vedere a Parigi in 4 giorni

Gli Champs Elysées sono senza dubbio il viale più maestoso di Parigi. Questo grande viale, che va da Place de la Concorde all’Arco di Trionfo, è famoso per i suoi negozi di lusso, ma anche per essere una delle strade più famose del mondo!

Infatti, fa parte di quello che è conosciuto come Il Triangolo d’Oro di Parigi, formato dagli Champs Elysées, dall’Avenue Montaigne e dalla Rue du Faubourg Saint-Honoré.

Ma qual è la storia di questo famoso viale?

L’area in cui si trovano gli Champs Elysées era rurale fino al 1616, quando Maria de Medici fece costruire un lungo viale alberato. Alla fine del 1700 divenne un viale alla moda e la regina Maria Antonietta era solita passeggiare con i suoi amici.

Già nel 1860, i commercianti degli Champs Elysées crearono un comitato che si sarebbe preso cura del viale e ne avrebbe aumentato l’atmosfera lussuosa. Oggi è uno dei viali più esclusivi e famosi del mondo!

Cosa si può vedere sugli Champs Elysées?

Naturalmente, una delle attrazioni principali sono i numerosi negozi di lusso. Ma puoi anche ammirare la splendida architettura degli edifici storici che costeggiano il viale, oggi abitati da alcuni dei più ricchi parigini.

Puoi anche visitare il Grand Palais e il Petit Palais, due splendidi musei situati lungo il viale. Infine, non perdere Place de la Concorde, la piazza più grande di Parigi.

Opéra Garnier

Opéra Garnier, da vedere in 4 giorni a Parigi

Cosa vedere a Parigi in 4 giorni?

Il Palais Garnier è uno dei teatri d’opera più famosi al mondo. Costruito alla fine del 1800, questo grandioso edificio è un esempio di architettura francese Beaux-Arts e Barocca.

Qual è la sua storia?

Il Palais Garnier fu costruito su ordine di Napoleone III, che voleva un nuovo teatro dell’opera per sostituire quello vecchio (che verrà poi distrutto da un incendio). Il progetto fu affidato all’architetto Charles Garnier, che progettò un magnifico edificio che richiese oltre 15 anni per essere completato.

Oggi il Palais Garnier ospita l’Opera di Parigi e il Balletto dell’Opéra di Parigi. È anche una delle attrazioni turistiche più popolari della città, con oltre 700.000 visitatori all’anno.

Cosa si può vedere al Palais Garnier?

L’interno dell’edificio è altrettanto impressionante quanto l’esterno. La grande scalinata, con la sua doppia rampa e la balaustra in marmo, è una delle parti più belle del Palais Garnier.

L’auditorium è decorato in rosso e oro ed è dotato di un magnifico coro box. Il soffitto è decorato con un dipinto di Chagall e il palco è uno dei più grandi d’Europa.

  • Biglietti: i biglietti costano 15€, anche in questo caso se acquistati online hai il servizio salta la fila. Qui trovi i biglietti online.
  • Orari: puoi visitare l’Opera Garnier tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00.
  • Ubicazione: Pl. de l’Opéra. Posizione su Maps

Place de la Concorde

Place de la Concorde, itinerario per 4 giorni a Parigi

Cosa visitare a Parigi in 4 giorni?

Place de la Concorde è la piazza più grande della città. Situata alla fine degli Champs Elysées, questa storica piazza è stata testimone di alcuni degli eventi più importanti della storia francese.

Qual è la sua storia?

La prima pietra di Place de la Concorde fu posata da Luigi XV nel 1755.  All’epoca era conosciuta come Place Louis XV e doveva essere un simbolo del potere del re.

Tuttavia, la piazza sarebbe diventata in seguito un luogo di grande importanza per la Rivoluzione Francese. Nel 1792, il re Luigi XVI fu ghigliottinato qui, davanti a una grande folla.

Durante la Rivoluzione, la piazza era anche conosciuta come Place de la Révolution. Solo dopo la Restaurazione borbonica le fu dato il nome attuale.

Cosa si può vedere a Place de la Concorde?

Al centro della piazza si trova un obelisco egiziano, dono del viceré d’Egitto al re Carlo X nel 1830. I due le fontane della piazza, progettate da Jacques-Ignace Hittorff, rappresentano i fiumi della Francia.

Place de la Concorde ospita anche alcuni degli hotel più lussuosi di Parigi, come l’Hôtel de Crillon e l’Hôtel de la Marine.

Ai lati della piazza potrai ammirare le statue che rappresentano alcune città francesi.

Il Museo del Louvre

Il Museo del Louvre, da vedere in 4 giorni a Parigi

Il Museo del Louvre è uno dei musei più grandi e famosi del mondo. Situato nel cuore di Parigi, questo ex palazzo reale ospita oggi alcune delle più grandi opere d’arte mai create.

Qual è la sua storia?

Il Louvre fu costruito come fortezza nel XII secolo. Nel XVI secolo fu trasformato in un palazzo reale dal re Francesco I

Durante la Rivoluzione Francese, il Louvre divenne un museo pubblico. I primi dipinti furono installati nel 1793 e oggi il museo ospita più di 380.000 opere d’arte.

Cosa si può vedere al Museo del Louvre?

Alcune delle opere d’arte più famose del Museo del Louvre tra cui la Gioconda, la Venere di Milo e la Vittoria alata di Samotracia.

Potrai ammirare anche dipinti di Leonardo da Vinci, Raffaello, Michelangelo e Rembrandt. C’è un’ampia collezione di antichità egizie, oltre a sculture greche e romane.

Il mio consiglio è quello di pianificare in anticipo le opere che vuoi assolutamente vedere. E una volta dentro il museo, iniziare con quelle opere. Il Louvre è troppo grande e dispersivo per andare senza una visita ben pianificata.

  • Biglietti: il biglietto costa 22€ + 3€ di servizio. Per acquistare i biglietti salta la fila (evitando spesso 1 o 2 ore di attesa) ti consiglio di effettuare l’acquisto online.
  • Orari: martedì chiuso. Il resto della settimana a partire dalle 9:00 fino alle 18:00. Il venerdì fino alle 21:45.
  • Ubicazione: Rue de Rivoli. Posizione su Maps

Offerta: biglietto combinato Louvre + Crociera sulla Senna

Ti segnalo questa offerta che include il biglietto per il Louvre e una crociera di 1 ora sulla Senna a un prezzo bassissimo.

La crociera ti porterà alla scoperta delle principali attrazioni che si affacciano sulla Senna, da una prospettiva totalmente nuova (include audioguida).

👉 L’offerta è acquistabile online su questo sito

Centre Pompidou

Centre Pompidou, in 4 giorni a Parigi

Cosa vedere a Parigi in 4 giorni?

Il Centre Pompidou è un museo d’arte moderna situato nel quartiere Beaubourg di Parigi. L’edificio è stato progettato dagli architetti Renzo Piano e Richard Rogers e la sua costruzione è stata completata nel 1977.

Cosa si può vedere al Centre Pompidou?

Il museo ospita una delle più vaste collezioni di opere moderne e di arte contemporanea del mondo.

Potrai ammirare dipinti, sculture e fotografie di artisti come Picasso, Matisse e Chagall.

Il Centre Pompidou ospita anche una biblioteca, un centro di ricerca e un auditorium.

Se ti interessa l’architettura, il Centre Pompidou merita sicuramente una visita. L’esterno dell’edificio è interessante quanto l’interno, con le sue tubature e condutture a vista. Ogni tubatura ha un colore che si differenzia in base al suo utilizzo. Ad esempio le tubature gialle indicano cavi dell’elettricità, mentre quelle verdi sono adibite all’acqua.

Assicurati di visitare anche la terrazza panoramica del Centre Pompidou per godere di una splendida vista su Parigi!

  • Biglietti: il biglietto per la mostra permanente costa 15€ ed è acquistabile online cliccando qui. Se invece preferisci il biglietto che include anche le mostre temporanee (17€) lo trovi cliccando qui.
  • Orari: chiuso il martedì, il resto della settimana dalle 11:00 alle 21:00. Il giovedì fino alle 23:00.
  • Ubicazione: Place Georges-Pompidou. Posizione su Maps

Centro Commerciale Forum des Halles

Centro Commerciale Les Halles

In cerca di un pò di shopping in questi 4 giorni a Parigi?

Il Centro Commerciale Les Halles è un grande centro commerciale sotterraneo situato nel cuore di Parigi. Prende il nome dall’antico mercato Les Halles che si trovava qui.

Qual è la sua storia?

Il mercato di Les Halles fu fondato nel XII secolo e fu il principale mercato di Parigi per oltre 800 anni. Nel 1971, il mercato fu spostato fuori dal centro della città e al suo posto venne costruito l’attuale centro commerciale.

Cosa si può trovare nel Centro Commerciale Les Halles?

Il centro commerciale ha più di 200 negozi, oltre a ristoranti, cinema e una pista da bowling.

Puoi trovare di tutto, dai vestiti alle scarpe, dall’elettronica ai libri. Inoltre all’interno del centro commerciale è presente una linea della metropolitana, il che è molto comodo.

Se stai cercando un posto dove fare shopping a Parigi, il Centro Commerciale Les Halles è il posto perfetto!

Giorno 2: Eiffel, Saint Germain

In questo secondo giorno il nostro itinerario prevede la visita dell’attrazione più iconica della città, la Tour Eiffel e di uno dei quartieri più eleganti di Parigi, Saint Germain des Pres.

Ecco una mappa con le attrazioni del nostro itinerario:

  • Museo d’Orsay
  • Casa-Museo Delacroix
  • Museo Rodin
  • Hotel des Invalides
  • Tour Eiffel

Prima di iniziare l’itinerario…

Alloggiare in questa zona a Parigi (quartiere Saint-Germain)?

Il Quartiere Saint-Germain è situato in pieno centro e a massimo 10 minuti a piedi dalla maggior parte delle attrazioni e dal più importante parco della città. Per questo è una delle zone migliori in cui alloggiare a Parigi per le FAMIGLIE.

Ecco in breve i suoi pro:

  • È un quartiere molto centrale e ben connesso con il resto della città.
  • Ospita le Jardin de Luxembourg, uno dei parchi più belli di Parigi, ricco di tantissime attrazioni adatte ai bambini
  • Offre hotel e appartamenti per tutte le tasche (tenendo conto che comunque i prezzi degli alloggi a Parigi sono alti)

Hotel consigliati in questa zona:

Museo d’Orsay

Museo d'Orsay, da vedere in 4 giorni a Parigi

Cosa visitare a Parigi in 4 giorni?

Il Museo d’Orsay è un celebre museo incentrato sull’impressionismo e il post-impressionismo, si trova nell’ex stazione ferroviaria Gare d’Orsay. Stazione che fu costruita per l’Esposizione Universale del 1900 e servì come tale fino al 1939.

Nel 1978 la stazione versava in uno stato di completo abbandono, e si decise di trasformarla in un museo.

Gae Aulenti, la celebre architetta e designer italiana, si occupò degli spazi interni e la progettazione dei percorsi espositivi.

Cosa si può vedere al Museo d’Orsay?

Il museo si articola su 3 piani e ospita una collezione d’arte che va dal 1848 al 1914. Quasi tutti incentrati su impressionismo e post-impressionismo.

Potrai ammirare dipinti di Monet, Manet, Degas, Renoir, Cézanne, Van Gogh e Gauguin.

C’è anche una collezione di sculture, tra le quali alcune opere di Rodin.

  • Biglietti: il biglietto salta la fila costa 17,50€ ed è acquistabile online cliccando qui.
  • Orari: dal martedì alla domenica dalle 9:30 alle 18:00. Il giovedì orario prolungato fino alle 21:45.
  • Ubicazione: 1 Rue de la Légion d’Honneur. Posizione su Maps

Visita la casa-museo Delacroix

Il Museo Delacroix è un museo dedicato al pittore Eugène Delacroix. Si trova in un bellissimo palazzo del XVIII secolo dove Delacroix visse tra il 1857 e il 1863.

Qual è la storia del Museo Delacroix?

Dopo la morte di Delacroix, l’edificio divenne proprietà di altre persone che lo resero inaccessibile per 60 anni.

Nel 1929 si progettò persino di demolire l’edificio. Tuttavia, molti artisti crearono una campagna per salvare l’edificio. Grazie a Paul Signac e Maurice Denis, e l’associazione la Société des amis d’Eugène Delacroix l’edificio venne risparmiato e nel 1971 divenne un museo.

Cosa vedere nel Musée Delacroix?

Il museo ospita molti dipinti di Delacroix, alcuni in prestito dal Museo del Louvre.

Puoi anche vedere oggetti appartenuti all’artista, tra cui oggetti raccolti durante i suoi viaggi in Marocco, che ebbe un grande impatto su Delacroix e il suo studio. L’intero edificio è stato riportato allo stato originale di quando l’artista viveva lì.

  • Biglietti: 7€ per gli adulti, e gratis per gli under 18.
  • Orari: tutti i giorni tranne il martedì, dalle 9:30 alle 17:30.
  • Ubicazione: 6 Rue de Furstemberg. Posizione su Maps

Museo Rodin

statua del pensatore, museo rodin

Il Museo Rodin è un museo interamente dedicato al famoso scultore francese Auguste Rodin.

L’artista infatti visse qui tra il 1908 e il 1917, e un anno prima di morire lasciò tutte le sue opere allo stato francese. Il museo venne poi inaugurato nel 1919.

Cosa vedere nel museo Rodin? 

Oltre alle numerose sculture di Rodin, come Il pensatore, La porta dell’inferno e Il bacio, potrai ammirare anche opere di altri artisti famosi come Monet, Renoir e Van Gogh.

La parte più bella è sicuramente il grande giardino di circa tre ettari, dove si possono ammirare alcune delle opere più belle di Rodin.

Il museo ospita anche dipinti, fotografie, ceramiche, disegni e stampe appartenute a Rodin.

Visita l’Hotel des Invalides e la tomba di Napoleone

Hotel des Invalides, in un itinerario di 4 giorni a Parigi

Cosa visitare a Parigi in 4 giorni?

L’Hotel des Invalides è un complesso di edifici costruito nel 1677 da Luigi XIV per ospitare i soldati invalidi.

Il complesso comprende una cattedrale, la Cappella Reale degli Invalidi, la tomba di Napoleone e il Musée de l’Armée, oltre ad altri musei minori.

Qual è la storia dell’Hotel des Invalides?

L’Hotel des Invalides fu fondato nel 1677 per aiutare i soldati invalidi, per volere di Luigi XIV. L’opera venne assegnata all’architetto Libéral Bruant.

Inizialmente comprendeva una chiesa, un ospedale militare, un ospizio e una manifattura. Nel 1872 nacque il museo dell’artiglieria, che in seguito divenne il Musée de l’Armée.

Cosa vedere all‘Hotel des Invalides?

Le attrazioni più importanti sono la Cappella reale (Dome des Invalides), che ospita le spoglie di Napoleone Bonaparte e la bellissima cupola dorata; la Cattedrale di St. Louis des Invalides, che conserva i trofei sottratti agli eserciti nemici e il Musée de l’Armée , uno dei più grandi musei al mondo dedicati alla storia militare.

Il museo è suddiviso in periodi storici, come quello medievale, napoleonico, della Prima e della Seconda Guerra Mondiale. Al suo interno troverai di tutto, dalle armi alle armature e persino alcuni carri armati.

  • Biglietti: i biglietti costano 16€, online sono disponibili quelli con il servizio salta la fila. Li trovi cliccando qui.
  • Orari: tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00.
  • Ubicazione: 129 Rue de Grenelle. Posizione su Maps

Partecipa ad una crociera sulla Senna

Cosa fare a Parigi in 4 giorni?

Una delle esperienze più interessanti da vivere è sicuramente partecipare alla suggestiva crociera sulla Senna.

Due in particolare sono quelle che ti consiglio.

La crociera classicia, che dura circa 1 ora e include l’audioguida. Parte dai pressi della Tour Eiffel e risale la Senna fino a raggiungere il centro storico. Durante il tragitto potrai ammirare la Tour Eiffel (vista dal fiume è ancora più bella!) e altre attrazioni iconiche come la Conciergerie e la Cattedrale di Notre-Dame.

👉⛴️ Clicca qui per prenotare la crociera semplice.

Una seconda opzione è quella di partecipare ad una crociera al tramonto che include anche una cena. L’opzione ideale per chi vuole fare qualcosa di romantico.

La seconda opzione dura circa 2.5 ore, parte dai pressi della Tour Eiffel, e risale la Senna fino a raggiungere il centro storico. La cena è di 3 o 4 portate (disponibile anche opzione vegetariana) e musica dal vivo con un violinista. 👉 🍜 Clicca qui per prenotare la crociera serale con cena.

Tour Eiffel

Tour Eiffel

La Torre Eiffel è il monumento più iconico e famoso di Parigi ed è un vero e proprio simbolo della città. Con i suoi 324 metri di altezza è la torre più alta di Parigi e nel suo periodo di erezione fu la costruzione più alta al mondo.

Eppure la sua storia non fu tutta “rosa e fiori”. 

La costruzione della Torre Eiffel fu voluta per l’Esposizione Universale del 1889. Il governo francese voleva costruire un’opera di dimensioni colossali che facesse parlare di Parigi in tutto il mondo.

Il progetto iniziale era di Koechlin e Nouguier, collaboratori di Eiffel. Ma solo in seguito Gustave Eiffel  si occupò del progetto. La costruzione iniziò nel 1887 e fu completata in soli due anni.

Durante la costruzione, 47 artisti e intellettuali si opposero strenuamente al completamento dell’opera. La consideravano macabra e fuori luogo rispetto all’architettura classica ed elegante di Parigi.

Oggi la Torre Eiffel è uno dei monumenti più visitati al mondo e Parigi non sarebbe Parigi senza di essa.

Cosa vedere nella torre e come funziona?

Se vuoi visitare la torre, ci sono tre terrazze panoramiche:

  • Il primo piano, a 57 metri di altezza, accessibile con l’ascensore oppure con le scale. Su questo piano si trova un piccolo museo dedicato alla costruzione della Torre Eiffel
  • Il secondo piano, alto 115 metri, anch’esso accessibile con l’ascensore o le scale. Su questa terrazza si trova il ristorante “Le Jules Verne”
  • L’ultimo piano, a 276 metri di altezza, è accessibile solo con l’ascensore. La vista dall’alto è mozzafiato, ma attenzione, anche in estate c’è sempre molto vento lassù!

Info utili per la visita della Tour Eiffel:

  • Biglietti: i biglietti costano da 11,80€ a 29,40€. In base all’utilizzo o meno dell’ascensore e se vuoi o meno raggiungere il terzo piano.
  • Orari: tutti i giorni dalle 9:30 alle 22:45.
  • Ubicazione: Champ de Mars, 5 Av. Anatole France. Posizione su Maps

Visita guidata con biglietto incluso: preferisci visitare la torre con una guida esperta che ti racconta storia, fatti e curiosità sull’attrazione più celebre di Parigi? Qui puoi prenotare la visita guidata

Giorno 3: Ile de la Cité, quartiere Latino

In questo terzo giorno a Parigi visiteremo 2 dei quartieri più interessanti e antichi della città. Il quartiere Île de la Cité, il più antico di Parigi e il Quartiere Latino.

Ecco una mappa del nostro itinerario odierno e in breve le attrazioni che vedremo:

  • Cattedrale di Notre-Dame
  • Sainte-Chapelle
  • Conciergerie
  • Berthillon
  • Shakespeare and Company
  • Grande Moschea di Parigi
  • Università Sorbona
  • Panthéon Paris
  • Grande Moschea di Parigi
  • Caveau de la Huchette

Prima di iniziare l’itinerario…

Alloggiare in questa zona a Parigi (quartiere Latino)?

Il Quartiere Latino, situato a pochi passi da Île de la Cité, è una delle zone migliori in assoluto in qui alloggiare nella capitale francese. I motivi?

  • È un quartiere molto centrale e ben connesso con il resto della città.
  • È il quartiere più economico del centro di Parigi (se comprato agli altri quartieri)
  • Il quartiere è visitabile a piedi, ed è ricco di attrazioni interessanti come Shakespeare and Co, il Museo Cluny e tanto altro.

Hotel consigliati in questa zona:

Visita la Cattedrale di Notre Dame

Cattedrale di Notre Dame, Parigi

La Cattedrale di Notre Dame è una delle chiese gotiche più famose al mondo, situata nel cuore del centro parigino, e per essere precisi nel quartiere più antico, île de la Cité, una pittoresca isola che si affaccia sulla Senna.

Attualmente gli interni della cattedrale non sono visitabili a causa dell’incendio del 2019, ma puoi tranquillamente visitarla da fuori, e se lo vuoi, accedere anche alla cripta, che custodisce un sito archeologico.

Qual è la sua storia?

La cattedrale fu costruita per volere di Papa Alessandro III nel 1163 e la sua costruzione richiese ben due secoli. Nel 1700 la facciata e l’interno furono arricchiti, mentre nel 1793, durante la Rivoluzione Francese, fu oggetto di atti vandalici e molti dei suoi tesori andarono perduti.

Nel 1845 fu restaurato dall’architetto Eugène Viollet-le-Duc, che riuscì a riportarlo al suo antico splendore.

Cosa vedere nella parte esterna della Cattedrale?

Le cose più interessanti da vedere nella Cattedrale di Notre Dame sono la sua imponente facciata con tre magnifici portali, il famoso rosone, il grande organo nel presbiterio e la cripta archeologica che risale a molto prima della costruzione della cattedrale.

Free tour lungo la Senna: a proposito di centro storico. Lo sai che puoi partecipare ad un interessantissimo tour gratuito in italiano del centro? In questo free tour scoprirai un sacco di curiosità interessanti sulle attrazioni che si affacciano sulla Senna. Un’ottimo modo per iniziare la giornata odierna. Puoi prenotare il tour gratuito cliccando qui

Ammira le vetrate della Sainte-Chapelle

Sainte-Chapelle

La Saint-Chapelle è una cappella reale commissionata da Luigi IX per ospitare la sua collezione di reliquie. Oggi è famosa per le sue vetrate policrome, che sono tra le più belle al mondo.

Qual è la sua storia?

La costruzione della cappella iniziò nel 1239 per volere di Luigi IX l’opera fu completata nel 1248. Fu la prima di molte altre “Saintes Chapelles” costruite per ospitare importanti reliquie religiose.

Cosa vedere a Saint-Chapelle?

La cappella è divisa in due parti, la cappella inferiore e la cappella superiore.

La cappella inferiore è alta sette metri ed è composta da tre navate. Ci sono decorazioni sulle volte e gigli, alternati in blu e oro e riprendono i motivi dello stemma del re di Francia.

La cappella superiore invece è costituita da un’unica grande navata. Gran parte della superficie è occupata dalle enormi vetrate policrome, che sono in tutto 15. Oggi queste vetrate sono considerate tra le più belle e preziose al mondo.

Ma non sono solo un elemento decorativo, ma riprendono vere e proprie scene incentrate sui libri dell’Antico Testamento.

Conciergerie, la terribile prigione della rivoluzione francese

Conciergerie, Parigi in 4 giorni

La Conciergerie è un enorme edificio storico in passato residenza reale e centro del potere di Parigi. Tuttavia l’edificio è passato alla storia per i tristi avvenimenti che lo coinvolsero durante la Rivoluzione Francese.

Scopriamo più nel dettaglio la sua storia:

La Conciergerie era un’area del palazzo del re affidata al concierge, cioè al guardiano del palazzo reale.

Nel 1358, dopo la Grande Jacquerie, Carlo V abbandonò il palazzo e si trasferì al Palais Saint-Pol e la Conciergerie divenne la sede del Parlamento, la camera dei conti e la cancelleria. Ma nel 1391 si decise di trasformarla in una prigione politica. Che divenne temuta in tutta Parigi, per via della triste sorte che i prigionieri facevano.

Durante la Rivoluzione francese, centinaia di persone furono imprigionate nella Conciergerie, tra questi anche personaggi come Robespierre e la regina Maria Antonietta.

Nel 1914 divenne un monumento nazionale. Oggi una parte di essa può essere visitata, mentre un’altra parte il Palazzo di Giustizia e la Corte d’Assise no.

Cosa vedere?

La Conciergerie è un patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Tra i suoi luoghi più interessanti ci sono:

  • La Salle de Gens d’Armes, che occasionalmente ospitava banchetti reali.
  • La Salle des Gardes, dove migliaia di persone furono condannate a morte durante il periodo del Terrore.
  • La cella di Maria Antonietta, che ricrea lo spazio in cui la regina visse per dieci settimane prima della sua condanna a morte.

Le Cour des Femmes, un cortile dove le detenute potevano lavare i vestiti e passeggiare.

IMPORTANTE: puoi anche acquistare i due biglietti (Saint-Chapelle + Conciergerie) insieme risparmiando non poco. Qui trovi il biglietto cumulativo.

Assaggia il sorbetto da Berthillon

Gelateria, Parigi

La nostra prossima tappa si trova nella graziosa Île de Saint-Louise. Meno famosa rispetto alla vicina Île de la Cité. Sull’isola si trova la miglior gelateria di Parigi. Berthillon.

Te lo consiglio per una breve pausa rinfrescante, prima di continuare verso la nostra prossima tappa.

Compra un libro da Shakespeare and Company

Shakespeare and Company

Shakespeare and Co è la libreria più famosa di Parigi. Si trova nel Quartiere Latino, sulla riva sinistra della Senna e venne aperto per la prima volta da Sylvia Beach, un’immigrata americana che lo fondò nel 1919.

Il negozio divenne subito il centro della cultura anglo-americana a Parigi, ed era frequentato da scrittori ed intellettuali del calibro di James Joyce, Ernest Hemingway e F. Scott Fitzgerald.

Purtroppo durante il secondo conflitto mondiale Il negozio venne chiuso. Nel 1951 George Whitman anche lui emigrato, decise di riaprire la libreria e di lasciare il vecchio nome “Shakespeare and Company”. L’attività rimane ad oggi una meta popolare tra gli scrittori contemporanei.

Cosa vedere nella libreria?

Il negozio è molto antico ed è composto da due piani, il piano superiore ospita una sala di lettura e un pianoforte, che viene spesso utilizzato dagli artisti che suonano per i clienti.

Quando acquisti un libro nel negozio, ricevi un timbro nel libro con la scritta “Purchased from Shakespeare and Co”.

Questo fa sì che il libro diventi un vero e proprio souvenir ed è uno degli aspetti che rendono questa libreria così speciale.

  • Biglietti: ingresso gratuito.
  • Orari: dal lunedì al sabato dalle 10:00 alle 20:00. Domenica dalle 12:00 alle 19:00.
  • Ubicazione: 37 Rue de la Bûcherie. Posizione su Maps

Visita la Sorbona

Università Sorbona, Parigi

La Sorbona è la più importante università francese nonché uno degli atenei più prestigiosi al mondo. È anche la più antica università francese, visto che venne fondata nel Medioevo e più precisamente nel 1257 da Robert de Sorbon, cappellano di Luigi IX, come scuola di teologia per i poveri.

La Sorbona acquisì rapidamente un grande prestigio. Nel 1500 iniziò ad espandersi e il numero di discipline insegnate aumentò. Tuttavia, fu chiusa durante la Rivoluzione Francese.

Nel 1821 riaprì e nel 2018 è diventata l’Università Paris-Sorbonne dopo una fusione con l’Università Pierre e Marie Curie.

Cosa fare quando sei lì?

L’edificio più famoso della Sorbona è il Palais de la Sorbonne, costruito nel 1635. Purtroppo non è possibile visitarne l’interno perché possono entrare solo gli studenti. Tuttavia, puoi ammirare la sua bellissima facciata con un portale a due livelli di colonne.

Nelle vicinanze, in Place de la Sorbonne, potrai scattare delle belle foto dell’edificio

E anche se non puoi entrare nei suoi locali, puoi comunque ammirarla dall’esterno e scattare delle bellissime foto.

Ammira il Panthéon in tutta la sua maestosità

Panthéon, tra le cose da vedere a Parigi in 4 giorni

Il Panthéon è un mausoleo costruito originariamente come chiesa dedicata a Sainte-Geneviève, la patrona di Parigi. Fu progettato dall’architetto Jacques-Germain Soufflot.

Nel 1744, Luigi XV fece un voto in cui prometteva di costruire la chiesa se fosse riuscito a riprendersi da una grave malattia. La costruzione iniziò nel 1758.

Durante la rivoluzione, la chiesa fu trasformata in un mausoleo dedicato alle personalità più importanti della Francia.

Nel corso del secolo successivo, fu trasformata più volte in una chiesa e poi ancora in un mausoleo.

Nel 1885, con la morte di Victor Hugo, la chiesa divenne permanentemente un mausoleo.

Cosa vedere nel Panthéon di Parigi?

Il Panthéon ospita le tombe di alcune delle personalità più eminenti della Francia. Ma la sua caratteristica più spettacolare è la meravigliosa cupola, una delle più grandi al mondo. Dalla terrazza potrai godere di una vista mozzafiato su Parigi.

Visita la Grande Moschea di Parigi

La Grande Moschea di Parigi è la più grande moschea della Francia e la seconda in Europa. Fu costruita nel 1926 in stile moresco come segno di gratitudine della Francia nei confronti dei tirailleurs musulmani che combatterono contro la Germania durante la Prima Guerra Mondiale.

La moschea fu inaugurata il 15 luglio 1926, con una preghiera guidata da Ahmad al-Alawi. Era presente anche il presidente della Francia, Gaston Doumergue.

Cosa vedere nella Grande Moschea di Parigi?

La moschea è decorata con splendidi mosaici. Nella sala della preghiera puoi ammirare un’impressionante lampadario portato da Fez. C’è anche una grande biblioteca con una collezione di libri sull’Islam.

Se vuoi mangiare un boccone, ti consiglio il ristorante che serve dell’ottimo cibo arabo. O se vuoi fare una piccola pausa,  puoi bere un tipico tè alla menta.

Nel giardino puoi ammirare gli azulejos e i motivi arabi che lo decorano. È un luogo davvero magico!

  • Orari: tutti i giorni dalle 9:00 alle 18:00.
  • Ubicazione: 2bis Pl. du Puits de l’Ermite. Posizione su Maps

Passa una serata indimenticabile nel Caveau de la Huchette

Caveau de la Huchette

Vuoi passare una serata divertente a Parigi? Magari all’insegna della buona musica?

Ti consiglio di andare al celebre Caveau de la Huchette,  uno storico Jazz Club di Parigi situato nei sotterranei della città.

Si tratta di un locale frequentato da molti appassionati e poco conosciuto invece dai turisti. È stato persino teatro del film americano Lalaland!

Se ti stai chiedendo come funziona, per entrare si paga un biglietto di 14 euro. E all’interno sei libero di ordinare ciò che vuoi o semplicemente di goderti la musica, ballare e divertirti.

  • Orari: tutti i giorni dalle 21:00 alle 02:30. Venerdì e sabato fino alle 4:00.
  • Ubicazione: 5 Rue de la Huchette. Posizione su Maps

Giorno 4: Bastille, Montmartre, Pigalle

In questo quarto giorno a Parigi visiteremo 3 dei quartieri più importanti della parte nord della città. In particolare visiteremo la Bastille, il quartiere simbolo della rivoluzione francese, Montmartre, uno dei quartieri più pittoreschi di Parigi e Pigalle, il quartiere a luci rosse.

Free Tour di Montmartre: ti piacerebbe visitare il quartiere di Montmartre con l’aiuto di una guida che parla italiano? Civitatis organizza dei free tour (a prenotazione gratuita) in cui potrai scoprire fatti e curiosità su questo suggestivo quartiere. Il tour gratuito va prenotato online cliccando qui.

Detto questo, adesso scopriamo quali sono le attrazioni dell’itinerario odierno:

  • Place de la Bastille
  • Parco sospeso di René Dumont
  • Maison de Victor Hugo
  • Basilica del Sacro Cuore
  • Moulin Rouge e Pigalle

Prima di iniziare l’itinerario…

Alloggiare in questa zona a Parigi (quartiere Montmartre)?

Il Quarteire Montmartre si trova nella zona nord di Parigi, è anche se non è un quartiere centrale è collegata al resto della città tramite l’ottima rete della metropolitana.

A livello di alloggi si tratta di un quartiere pittoresco in cui alloggiare. Infatti si trova su una delle 7 colline di Parigi, è offre panorami spettacolari, tantissime brasserie e ristoranti tipici, piazze piene di artisti di strada e in generale, visto che si tratta di una sorta di villaggio dentro la città, un’atmosfera un po’ diversa dal resto di Parigi.

Ecco i principali pro

  • Un quartiere “alto” che offre panorami spettacolari
  • Diverso dal resto di Parigi, più un villaggio che un quartiere
  • Il fascino di un quartiere artistico, che ha ospitato tra i tanti nomi altisonanti, Picasso e Van Gogh

Hotel consigliati in questa zona:

Visita Place de la Bastille

Place de la Bastille è uno dei luoghi più importanti e simbolici per i parigini. Infatti qui ebbe inizio la Rivoluzione Francese il 14 luglio 1789.

Place de la Bastille, Parigi in 4 giorni

Ma facciamo qualche passo indietro. La piazza non è sempre stata una piazza, anzi, prende il nome da una costruzione che era situata proprio dove oggi sorge questa piazza.

Nel 1370 iniziò infatti la costruzione di una fortezza difensiva, La Bastille (la Bastiglia). Nel 1600 fu trasformata in una terribile prigione che ospitava le vittime delle lettres de cachet. In pratica lettere inviate dal re, per creare processi farlocchi, e condannare i detenuti, che in genere erano oppositori politici.

Visto ciò che rappresentava, il 14 luglio 1789, la Bastiglia fu presa d’assalto e distrutta dalla popolazione, dando così inizio a quella che poi fu conosciuta come la Rivoluzione Francese.

Cosa vedere a Place de la Bastille?

A parte il suo significato storico, non c’è molto da vedere nella piazza stessa. Ci sono alcune iscrizioni su una targa che commemora l’evento e la Colonna di Luglio, una struttura alta 47 metri eretta in memoria della Rivoluzione Francese.

Fai una passeggiata nel parco sospeso di René Dumont

Per una breve passeggiata rilassante, consiglio di andare al Parco René Dumont,  che in realtà è una linea ferroviaria dismessa trasformata in uno splendido parco urbano sospeso. Questo parco, che si estende per un totale di cinque chilometri, è ben curato e perfetto per una passeggiata pomeridiana lontano dal trambusto della città.

Inoltre, non è particolarmente frequentato dai turisti, per cui puoi goderti un po’ di pace. A me è piaciuta particolarmente per via degli scorci insoliti e pittoreschi su Parigi che è capace di regalare.

Visita la Maison de Victor Hugo

Maison de Victor Hugo

La Maison de Victor Hugo è la casa in cui Victor Hugo visse per 16 anni, tra il 1832 e il 1848. La casa si trova in Place de Vosges, una delle piazze più belle di Parigi.

Ed è proprio qui che Victor Hugo compose alcune delle sue opere più importanti, come i poemi Les Voix intérieures.

Cosa vedere nella Maison de Victor Hugo?

La visita è molto interessante, visto che gli interni sono stati mantenuti in uno stato il più possibile vicino a quello originale. All’interno trovi  oggetti personali dell’autore, mobili, la sua scrivania personale e diversi dipinti a lui dedicati che sono stati creati dopo la sua morte.

Sono esposti anche molti manoscritti originali.

La visita? Se non ci sono mostre permanenti, la visita al museo è completamente gratuita!

  • Biglietti: ingresso libero.
  • Orari: dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 18:00.
  • Ubicazione: 6 Place des Vosges. Posizione su Maps

Ammira tutta Parigi dalla Basilica del Sacro Cuore

Basilica del Sacro Cuore

La Basilique du Sacré-Coeur è la chiesa più importante del nord di Parigi. Si trova in cima alla collina più alta della città, a circa 130 metri sul livello del mare, ed è famosa per la pietra calcarea con cui è stata costruita. Questo le conferisce un colore bianco brillante durante i giorni di pioggia.

Come è nata questa chiesa e qual è la sua storia?

La costruzione della chiesa iniziò nel 1875, seguendo il progetto di Paul Abad, e fu dedicata ai cittadini francesi che persero la vita durante la guerra. A quei tempi, Montmartre era poco più di un villaggio.

Il progetto all’inizio doveva seguire uno stile romanico-bizantino, tuttavia vi furono diversi cambiamenti al progetto e alla fine la chiesa non seguì nessuno stile predefinito, ma fu più che altro un mix perfetto di diversi stili architettonici.

Cosa vedere nella Basilica del Sacro Cuore? 

La basilica merita sicuramente una visita! Tra le sue caratteristiche più interessanti ci sono la spettacolare vista sulla città che si gode dalla terrazza di fronte alla chiesa, i bellissimi affreschi che la decorano e un magnifico mosaico situato sopra l’altare.

La chiesa ospita anche due organi: uno del 1898 e l’altro minore situato sul transetto.

Se ti senti avventuroso, puoi anche salire sul campanile centrale attraverso 296 gradini di una scala a chiocciola, e godere di una vista ancora più bella su tutta Parigi.

Ammira le Moulin Rouge e passa la serata a Pigalle

Moulin Rouge, in un itinerario di 4 giorni a Parigi

Il Moulin Rouge è probabilmente il cabaret più famoso al mondo e si trova a Pigalle, il quartiere a luci rosse di Parigi.

Come nacque il locale?

Il Moulin Rouge venne aperto nell’ottobre del 1891 da Charles Zidler e Joseph Oller. Il locale divenne subito famoso per il pittoresco mulino a vento situato sul suo tetto.

Un’altra caratteristica che lo rende celebre, è il fatto che il Moulin Rouge è il luogo di nascita del can-can, una danza eseguita dalle cortigiane per attirare i clienti.

Per quanto riguarda gli spettacoli? L’ingresso al Moulin Rouge è molto costoso; gli spettacoli costano tra i 150€ e i 220€ a persona.

Il prezzo include champagne, alcuni stuzzichini e, naturalmente, lo spettacolo che tra le altre cose è curato da Doris Haug e Ruggero Angeletti, con le coreografie di Bill Goodson.

Vuoi partecipare? Qui trovi i biglietti acquistabili online (mi raccomando lo spettacolo va prenotato con diversi giorni di anticipo!).

Se non vuoi entrare, ti consiglio di scattare qualche foto dell’esterno inquadrando il famoso mulino rosso situato sul tetto dell’edificio.

Consigli per pianificare un viaggio perfetto a Parigi

In questa sezione andiamo a vedere alcuni consigli utili per pianificare al meglio il tuo viaggio a Parigi.

Come arrivare a Parigi dall’aeroporto

Come arrivare a Parigi dall'aeroporto

Devi sapere che Parigi è servita da ben 3 aeroporti. Quindi i mezzi per raggiungere la città variano da aeroporto ad aeroporto. Vediamoli insieme:

  • Aeroporto Charles de Gaulle: è l’aeroporto più grande del paese, e si trova a meno di 30 km di distanza dalla città. Per arrivare a Parigi ti consiglio di prendere la linea B del RER (treno interurbano). Arrivi in meno di un’ora e il costo si aggira intorni ai 12€.
  • Aeroporto Orly: è il più vicino a Parigi. Un taxi ti costa 35€, mentre i mezzi pubblici che servono l’aeroporto sono diversi, ti consiglio comunque il RER linea B. Il costo del biglietto è di circa 13€.
  • Aeroporto di Beauvais: è l’aeroporto più servito dalle compagnie low cost come Ryanair e purtroppo è il più distante da Parigi. Per raggiungere la città puoi prendere la navetta Aerobus Beauvais. Costa 16,90€ per l’andata e 29,90€ se vuoi fare sia andata che ritorno.

Preferisci un’opzione più comoda? Ti consiglio di prenotare un transfer privato. In pratica un autista che ti attende nella hall degli arrivi e poi ti accompagna fino all’hotel. Il servizio che utilizzo io è questo qui offerto da Civitatis.

Come muoversi a Parigi in questi 4 giorni?

Come muoversi a Parigi in questi 4 giorni?

Parigi ha un’ottima rete di trasporto pubblico, che serve in maniera efficiente tutta la città. I mezzi principali che puoi usare sono la metro, il tram, il bus e il RER, un treno urbano e interurbano che serve sia la città che i dintorni.

Quale mezzo usare in 4 giorni a Parigi?

Il mio consiglio è quello di muoverti il più possibile a piedi all’interno dei quartieri che stai esplorando.

Tuttavia per spostarti da un quartiere ad un altro, ti consiglio di prendere la metropolitana, che è rapida ed economica.

Un biglietto costa 2,10€ e puoi usarlo per 2 ore. Se per qualche motivo pensi che utilizzerai in maniera assidua i mezzi e potrai camminare poco, allora la soluzione è quella di acquistare la Paris Visite. Un pass per utilizzare i mezzi di trasporto di Parigi in maniera illimitata.

Come risparmiare a Parigi grazie alla Paris Museum Pass

Come hai visto le attrazioni che ti ho consigliato in questo itinerario di 4 giorni a Parigi sono tante. E la maggior parte sono a pagamento.

C’è un modo per risparmiare su tutti questi biglietti? La risposta è si. Ed è quella di acquistare il Paris Musuem Pass. In pratica una city card come se ne trovano anche in altre capitali europee, che ti permette di accedere GRATIS alla maggior parte delle attrazioni (quasi tutte quelle di cui ti ho parlato).

Il Paris Museum Pass è disponibile nella versione da 2, 4 o 6 giorni. Ovviamente per questo itinerario ti consiglio la versione da 4 giorni che costa 94€. Dove comprarlo? Ti consiglio questo rivenditore ufficiale.


Cerchi altri itinerari per visitare Parigi? Niente paura, ne ho preparati di diversi, eccone alcuni:

ASPETTA! HO UN ULTIMO CONSIGLIO PER TE

Hey ciao! Prima di andare…

Lo sapevi che a Parigi puoi partecipare a dei free tour super interessanti?

Si tratta di un modo economico per conoscere storia, fatti e curiosità su questa meravigliosa capitale europea.

Ho messo insieme una lista dei migliori free tour (che puoi prenotare gratuitamente) con relativi links di prenotazione.

Importante: i posti sono sempre limitati perché essendo la prenotazione gratuita, c’è molta richiesta.

Free tour del centro, lungo la Senna (in italiano)

La visita guidata si svolge nel centro di Parigi, e ti porterà alla scoperta delle più importanti attrazioni che si affacciano lungo la Senna e della storia della capitale francese.

È il modo ideale per avere una panoramica della città e della sua storia. Clicca qui per prenotare questo questo free tour


Free tour di Montmartre (in italiano)

Questa visita guidata in italiano si svolge nel pittoresco quartiere (o per meglio dire villaggio) di Montmartre.

La durata è di circa 2 ore in cui scoprirai la astoria del quartiere, i vari personaggi importanti che vi hanno vissuto e perché (come ad esempio Van Gogh) e tanto altro. Clicca qui per prenotare il free tour


Free tour dei misteri e delle leggende di Parigi (in inglese)

Sei un amante del brivido e delle storie “macabre”?

Ecco il free tour che fa per te. Ti porterà alla scoperta della Parigi occulta e misteriosa. Con storie raccapriccianti realmente accadute nella capitale francese.

Ad esempio hai mai sentito parlare del barbiere e del fornaio di Rue Chanoinesse e di come facevano “scomparire” i clienti? Clicca qui per prenotare questo free tour

Articoli simili

6 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *